Calendario dell’avvento fai da te: tante idee originali | FILA

Per tutti noi il Natale non è solo una semplice festa, ma è un periodo che evoca ricordi, tradizione e famiglia. È un momento in cui tutto sembra rallentare, dandoci la possibilità di vivere a tutto tondo la bellezza delle piccole cose: l’abbraccio di un genitore, la gioia negli occhi di chi riceve un bel regalo o la dolcezza di una carezza.

Ogni anno tutti aspettiamo impazienti il Natale, questo vale per grandi e piccini. A rendere più dolce l’attesa, però, c’è sempre qualcosa di creativo e divertente: stiamo parlando del calendario dell’Avvento! In questo nuovo articolo di Diario Creativo impareremo come crearne uno insieme e scopriremo idee, suggerimenti e consigli originali per realizzare dei calendari davvero unici.

Calendario dell'avvento: cos'è?

Il calendario dell’avvento oggi è parte integrante a tutti gli affetti delle tradizioni natalizie, non solo per i più piccoli, bensì per tutta la famiglia. Ne esistono di tantissime forme: albero, casette, villaggio di Babbo Natale, ecc. Anche i colori sono tra i più svariati, così come le sorprese all’interno, che possono essere dolcetti, caramelle, cioccolatini oppure, come vedremo più avanti, sorprese personalizzate se si realizza un calendario fai da te.

I calendari dell’avvento nella forma che conosciamo oggi, si possono definire come “contenitori” dalle forme più varie, fatti principalmente di carta o cartone (ma ne esistono anche in legno, in stoffa, in plastica o creati con materiali di riciclo) con ventiquattro caselle apribili. All’interno di ogni casella c’è una sorpresa da scoprire, le caselle si aprono in ordine crescente e i numeri vanno dall’uno al ventiquattro, quindi dal primo dicembre fino alla vigilia. Il compito del calendario dell’avvento è quello di accompagnare i bambini nell’attesa del giorno di Natale, alleviando l’impazienza con piccoli doni.

Ma sapete che la tradizione del calendario dell’avvento, a differenza del Natale stesso, ha origini molto recenti? Pensate che risale solo al XIX secolo. I suoi predecessori, infatti, erano molto diversi dalla forma attuale e avevano la principale funzione di aiutare nel conteggio dei giorni che mancavano alla vigilia del Natale dalla prima domenica dell’avvento, con lo scopo di insegnare pazienza e disciplina ai bambini. Insomma, avevano un valore funzionale e poco creativo, legato all’educazione e poco avevano a che fare con il valore dell’attesa e con la fantasia. Con il passare del tempo, però, le cose sono cambiate.

Calendario dell'avvento: un utile strumento per insegnare ai bambini il valore dell'attesa

Nei primi anni del ‘900 si comprese che la tradizione del calendario dell’avvento poteva essere utilizzata per coinvolgere i più piccoli in modo più fantasioso e divertente, occupando i giorni che precedono il Natale con attività ricreative per intrattenerli, insegnando loro il valore del tempo e dell’attesa e la bellezza di godere di ogni piccolo momento.

Nel 1902, per esempio, una libreria di Amburgo pubblicò il primo calendario stampato a forma di orologio, pensato per i bambini. Spostando le lancette giorno dopo giorno, si potevano leggere i testi di noti canti natalizi. Qualche anno dopo venne ideato un calendario dell’avvento per coinvolgere attivamente i bambini tramite piccoli lavoretti manuali. Il nuovo calendario era formato da due fogli, nel primo foglio c’erano ventiquattro immagini, nel secondo ventiquattro spazi vuoti numerati. I bimbi dovevano ogni giorno ritagliare e incollare le immagini negli appositi spazi in corrispondenza del giorno corretto. Una sorta di album di “figurine” del Natale.

Infine, nonostante la tradizione del calendario si sia diffusa principalmente in Germania, il primo calendario dell’avvento nella forma in cui lo conosciamo oggi con le caselle apribili, risale agli anni ‘20 e fu inventato da un sacerdote inglese che nascondeva delle figure religiose dietro alle porticine. Con gli anni dentro ogni casella si sono fatti spazio altri tipi di doni. Oggi il calendario dell'avvento “classico” prevede la presenza di cioccolatini per ogni casella ma esistono tantissime variazioni sul tema. Nel corso di questo articolo, infatti, esploreremo alcune idee e possibilità!

Calendario dell'avvento: materiale necessario per realizzarlo

Oggi impareremo insieme a creare un calendario dell’avvento fatto in casa con le proprie mani. Un regalo davvero originale e fatto con il cuore, perfetto da condividere con la famiglia, con gli amici o con i compagni di scuola prima delle vacanze natalizie. Ma cosa serve per realizzarlo? Ecco tutto il materiale necessario!

  • Cartoncino o cartone riciclato da scatole che avete in casa e che non utilizzate.
  • Tempere GIOTTO Extra Quality, a base d’acqua e pronta all’uso. Di qualità superiore perché particolarmente ricche di pigmenti e facili da stendere, perfettamente omogenee garantiscono una resa ottimale con piccole quantità di colore. Disponibile anche nei colori glitter per dare al calendario i colori caratteristici del Natale.
  • GIOTTO Pennellotto, il maxi pennello per liberare una maxi creatività.
  • Cartoncini colorati (come Canson Colorline) per creare le caselle con una fantasia di colori. Versatili e ideali per qualsiasi idea creativa grazie alle due grammature e alla bellissima gamma di colori tinti in massa.
  • Colla GIOTTO Stick e GIOTTO Vinilik per unire tutte le parti del calendario.
  • Matite GIOTTO Stilnovo e pennarelli GIOTTO Turbo Color per disegnare e colorare bellissimi adesivi con decorazioni e numeri.
  • Altri accessori come forbici, righello e temperamatite.

Questo è il kit di base che serve per creare il nostro calendario dell’avvento. Pochi materiali di qualità, semplici da reperire a cui dovrete aggiungere solo tantissima immaginazione e voglia di divertirsi: sarà davvero un gioco da ragazzi!

Calendario dell'avvento: 3 originali idee per realizzarlo a casa

Creare un calendario dell’avvento a casa è un’idea divertente, creativa e alla portata di tutti. Se seguirete il nostro tutorial, poi, sarà ancora tutto più semplice. Iniziamo subito con la prima delle 3 idee che abbiamo selezionato per ispirarvi!

  • La casetta di Natale

I materiali che vi serviranno per la preparazione di questo calendario, sono quelli che vi abbiamo elencato nel paragrafo precedente. Vi basterà seguire passo per passo il nostro video tutorial, sarà facilissimo.

Ricordate che potete variare i colori e utilizzare quelli che più preferite, così come per le decorazioni di ogni casella. Potete replicare gli elementi del Natale come nel video, oppure scegliere un tema specifico (animali, fiori, cartoni animati, ecc.), utilizzare delle foto per rievocare ricordi o scrivere parole dolci e significative. Sbizzarritevi e divertitevi a creare!

  • Calendario dell’avvento con sacchettini

Un’altra idea semplicissima e originale sono i calendari dell’avvento creati con tanti piccoli sacchettini. Questa versione si realizza in modo molto veloce, vi basterà procurarvi dei piccoli sacchetti di carta o bustine in tessuto in cui andranno inseriti i ventiquattro doni. Possono essere piccoli pensierini creativi, biscotti fatti in casa o regali pensati su misura per le passioni della persona che li riceverà. Una volta scelti i regali, poneteli nei sacchetti e chiudeteli con delle mollettine. Li potrete poi appendere in ordine sparso su un filo di lana, del nastro o uno spago. In alternativa, potete anche usare i sacchetti come se fossero delle palline di Natale e agganciarli sull’albero. Oltre a essere un calendario, così, questa diventerà una decorazione natalizia davvero caratteristica.

  • Calendario dell’avvento con materiali di riciclo

L’ultima idea di oggi si basa sul concetto di riuso creativo: creare un calendario dell’avvento in cui le caselle sono formate da rotoli di carta igienica. Per la decorazione dei rotoli, il primo passo sarà quello di rivestirli con carta colorata o decorativa. Usate i pennarelli colorati per aggiungere dettagli natalizi come stelle, alberi di Natale o fiocchi di neve. Per questo tipo di lavoro, i nostri GIOTTO Decor Metallic sono perfetti, disponibili in 5 colori metallizzati oro argento magenta blu e bronzo, per aggiungere un tocco extra.

Quindi, riempite ogni rotolo con un piccolo dono, un messaggio positivo o qualche cioccolatino e assicuratevi di sigillare bene i regali all'interno dei rotoli.

Organizzate i rotoli in un ordine casuale o in un design specifico su una superficie piana e successivamente incollateli su un cartone o un’altra base rigida, usando nastro adesivo o colla. Concludete con dei dettagli finali unici, aggiungendo del nastro decorativo intorno ai rotoli per un tocco extra festoso o della colla GIOTTO Decor Glitter da usare come una normale penna per un effetto scintillante a rilievo. Questo calendario dell'avvento fai da te aggiungerà un tocco unico e ecologico alla vostra celebrazione natalizia. Divertitevi nel creare e condividere la gioia con i vostri cari!

Nota in più: Infine, dipingete la casetta e, se volete, decorate con un filo di lucine per rendere tutto più caratteristico. Ricordate che se vi piace questa idea, ma non avete a disposizione dei rotoli di carta da riciclare, potete ottenere un effetto simile anche utilizzando dei bicchieri di carta o dei vasetti colorati.

Per i regalini da inserire nelle caselle, invece, non ci sono segreti ma l’unico suggerimento è quello di essere più originali possibili. Oltre ai dolcetti che sono ormai un classico, pensate fuori dagli schemi. Inserite piccole storie personalizzate in ogni casella, o dei pezzi di puzzle da completare nei ventiquattro giorni che precedono il Natale, un paio di calze personalizzate o delle formine per biscotti. Insomma, non vi resta che giocare di astuzia e fantasia per trovare i ventiquattro doni perfetti nell’attesa del Magico Natale.

Questo articolo quanto ha acceso la tua creatività?
Grazie
5/5
Potrebbero interessarti
Rimani aggiornato
Iscriviti alla Newsletter Fila per avere tutti gli ultimi aggiornamenti