Quilling: strisce di colore e fantasia

Avete mai sentito parlare di quilling? Forse non conoscete questo nome, ma vi è già capitato di mettere in pratica questa forma di decorazione come hobby o come idee regalo in occasione di compleanni, anniversari, Natale e altre ricorrenze speciali.   Cos’è e come nasce l’arte del quilling La tecnica del quilling è una forma […]

Avete mai sentito parlare di quilling? Forse non conoscete questo nome, ma vi è già capitato di mettere in pratica questa forma di decorazione come hobby o come idee regalo in occasione di compleanni, anniversari, Natale e altre ricorrenze speciali.

 

Cos’è e come nasce l’arte del quilling

La tecnica del quilling è una forma di art paper che permette di realizzare, attraverso l’uso di strisce di carta di differenti spessori, un disegno decorativo o decorazioni. I soggetti possono essere tra i più disparati, variare nella forma e presentare i colori più fantasiosi: fiori, animali, gioielli come orologi da muro e orecchini.

 

Le strisce vengono manipolate in vario modo: arrotolate, piegate, modellate e infine incollate al fine di creare un coloratissimo disegno. In Europa il quilling deve la sua nascita all’esigenza di decorare i libri religiosi per i quali veniva abitualmente utilizzata la filigrana di oro e argento ritenuta troppo costosa e quindi sostituita da materiali più accessibili e meno cari. Successivamente questa tecnica si è trasformata in una vera e propria moda che ha coinvolto diversi settori e che si è fatta strada talmente tanto da dover organizzare veri e propri corsi specifici per trasmetterla e imparare a decorare oggetti di vario genere.

 

Negli anni il quilling ha subito poi una battuta d’arresto, è stato infatti accantonato per lungo tempo per poi tornare prepotentemente in voga nell’ultimo periodo al pari di altre forme d’arte legate al mondo della carta, come ad esempio origami e kirigami.

 

Quilling: quali strumenti e materiali usare per questa tecnica

Per elaborare una decorazione sono necessari pochi strumenti, ma tutti essenziali e di qualità per far sì che la forma che si vuole dare alla propria decorazione sia precisa e possa provocare un “effetto Wow”:

 

Carta: la carta è senza dubbio l’elemento fondamentale per la creazione delle strisce colorate, importantissimo che sia di alta qualità e colorata in massa per garantire la massima uniformità del colore. La carta deve avere tinte brillanti, essere liscia e la grammatura deve variare tra i 100 e i 200 gr. Grammature più basse o più alte sono consigliate rispettivamente solo per dettagli molto piccoli e per bordi spessi.

 

La caratteristica principale deve essere la resistenza, ma senza dimenticare che deve essere manipolata in vario modo e successivamente tagliata, quindi deve anche risultare facilmente malleabile. La carta Canson Vivaldi da 185g ha la grammatura perfetta perché è una carta molto liscia, disponibile in ben 36 colori brillanti colorati in massa, disponibili in A4 e A3, formato ideale per il quilling.

 

Ideale anche per chi ha poca esperienza, è facile da tagliare anche per quelli alle prime armi o per i bambini. Si piega senza troppi problemi, non si screpola e mantiene perfettamente la forma e le piegature che si desiderano dare. Inoltre, è perfetta per tutti i tipi di colla.

 

Penne quilling: per la creazione di un progetto di paper quilling in passato veniva utilizzata la penna d’oca. Ora il processo di lavorazione è semplificato, vengono usati degli attrezzi specifici per realizzare questa tecnica, esistono infatti pennini di differenti dimensioni utili ad arrotolare la carta.

 

Colla: la colla vinilica è la più utilizzata per bloccare la spirale o le altre forme base e incollare gli elementi tra loro. La scelta ricade su questa tipologia grazie alle sue due caratteristiche principali: garantisce un’asciugatura rapida ed è più facile da dosare, evitando che ne esca in eccesso non si rischia di pregiudicare la bellezza delle opere, del prodotto finale.

 

Pinzette: accessori utili per mantenere la forma e agevolare l’incollatura sulla superficie. Se ne possono trovare di tutti i tipi, anche di professionali, dipende dai lavori che si vogliono fare e quanto si vuole scatenare la propria creatività.

 

Forbici / taglierino: materiale essenziale per tagliare la carta, per chi vuole tentare tecniche più ardite esistono in commercio anche specifiche macchine tagliacarte.

Chi si sente già esperto ed è particolarmente abile con le dita può sbizzarrirsi procurandosi un’ampia gamma di prodotti come compassi e cerchiografi per realizzare immagini e disegni ancora più precisi.

 

Quilling: Come lavorare con la carta

La base del Quilling sta nella creazione delle strisce di carta utilizzando gli strumenti sopra elencati ovvero taglierino e righello per definire lunghezza e larghezza dei pezzi, forbici o macchine taglia carta per tagliare. È possibile però anche recuperare in commercio kit di carte che presentano una struttura più particolare, si presentano cioè già tagliate.

Per fare in modo che nella fase di arrotolamento si creino delle forme di base regolari e delle giuste dimensioni è importante procurarsi le penne quilling. Avere a disposizione quindi una carta di qualità, dal giusto spessore, in grado di permettere anche dettagli particolarmente piccoli è essenziale!

 

Lettering quilling: monogrammi con la carta

Con la tecnica del quilling si possono creare anche nomi e parole in occasioni di decorazioni murali o regali d’anniversario. Il quilling assume così una nuova forma trasformandosi in lettering.

Il procedimento prevede la definizione iniziale delle lettere poi la creazione di un contorno sulla superficie scelta. In seguito, si vanno a fissare bene gli angoli e infine si procede con la creazione interna o esterna oppure solo esterna del contrasto.

Il tutto si può arricchire con una cornice realizzando a tutti gli effetti degli splendidi e coloratissimi quadri!

 

Quali soggetti creare con la quilling art

Con il quilling ci si può davvero sbizzarrire con le realizzazioni più creative, la fantasia non conosce confini e barriere! Inoltre, questa tecnica è davvero adatta a tutti, anche ai più piccoli perché si adatta a lavoretti semplici e colorati, in grado di stimolare la creatività nei bambini già nei primi anni di età.  I suggerimenti in questo campo sono illimitati, come anche le proposte, ma se siete a corto di idee vi consigliamo di guardare questo video tutorial che vi mostra il procedimento e offre lo spunto per realizzare dei biglietti coloratissimi!

 

Idee regalo con il quilling creativo

Il quilling è un’attività per professionisti ma anche per i piccoli artisti in crescita che hanno voglia di realizzare le proprie opere iniziando così ad abbellire prima casa e poi chissà che un giorno non diventi una mostra d’arte! Questa arte permette di creare ricami sostituendo celebri ago e filo con strisce di carta colorate. Le possibilità, come scrivevamo appena qui sopra, sono infinite e spaziando si può realizzare davvero di tutto!

Sai che con il quilling puoi creare un bellissimo mazzo di fiori colorati per una persona che ami?

 

Ma anche augurare buona fortuna ad un amico…

 

 

L’idea in più

Per dare una marcia in più alla vostra opera d’arte creata con il quilling, provate a sostituire il foglio di carta con DAS Smart. I vostri lavori saranno così durevoli e resistenti nel tempo e poi DAS Smart è disponibile in più di 40 colori, tutti da mischiare tra loro per creare sempre toni freschi e originali per super lavoretti sempre al top.

Das Smart per lavoretti quilling

Con gli spunti fantasiosi di Diario Creativo, ora avete solo l’imbarazzo della scelta.

Cosa disegnerete con la tecnica del quilling?

Questo articolo quanto ha acceso la tua creatività?
Grazie
/5
Potrebbero interessarti
Rimani aggiornato
Iscriviti alla Newsletter Fila per avere tutti gli ultimi aggiornamenti