Maschere normografiche

E vissero tutti precisi e contenti.

Squadre, piccole o grandi, righe, goniometri, compassi di diverso tipo e altri accessori, sono i tipici strumenti ai quali si pensa quando si immagina il piano di lavoro di un professionista che si appresta a realizzare un disegno tecnico o piccoli lavori di precisione.
L’attenzione che richiedono operazioni come queste non permettono sicuramente di disegnare a mano libera. Ma cosa si può fare quando non dobbiamo ottenere né linee perfettamente dritte o righe perfettamente circolari? Semplice: si utilizzano degli accessori “speciali” come le curvilinee, le maschere normografiche o stencil. In ogni caso, questi strumenti sono sempre studiati per guidare in modo rapido ma allo stesso tempo preciso la mano del disegnatore e il suo pennino, riducendo al minimo la possibilità di commettere un errore e massimizzando il risultato finale.
Il normografo è quello strumento che siamo abituati a trovare in plastica, che viene ancora oggi utilizzato non solo dai professionisti ma anche a scuola per il disegno tecnico.
In passato, quando computer e stampanti non esistevano ancora, veniva usato costantemente da geometri, architetti e disegnatori tecnici perché permetteva di ottenere scritte regolari, precise e uniformi, indispensabili per la realizzare un progetto il più possibile “pulito”.
I normografi LYRA sono a norma ISO con lettere e cifre o con ovali.
Scegli il più adatto per il tuo lavoro di precisione.